lunedì - 4 Luglio - 2022
More

    4 trucchi infallibili con aceto bianco per pulire il tuo bagno e farlo splendere

    Il bagno è una delle aree della casa alle quali solitamente dedichiamo più tempo e cura per la pulizia, soprattutto se calcare, muffa o sporcizia si sono impossessati di qualche superficie. Se i prodotti chimici per le pulizie che usi di solito non fanno il loro dovere, prova con i seguenti 4 trucchi per pulire il bagno con aceto bianco.

    Come avrai sicuramente fatto caso, il bagno tende a sporcarsi più velocemente per via della grande quantità di germi e batteri con i quali entra a contatto ogni giorno, così come il sapone che si attacca alle piastrelle e alla muffa nera che si produce per via dell’umidità costante.

    - Advertisement -

    Per non parlare dei batteri intestinali che, per quanto possa sembrare strano, saltano su altre superfici come piastrelle, porte, maniglie, rubinetti o, addirittura, spazzolini da denti.

    L’aceto bianco, oltre ad essere incredibilmente efficace come pulitore e sgrassatore, disinfetta a fondo le superfici e ci protegge da germi e batteri.

    Aceto bianco per pulire il wc

    Se vuoi eliminare le macchie marroni e nere dal gabinetto e sbarazzarti dei batteri, spruzza 250 ml di aceto bianco su tutta la superficie e attendi 20-30 minuti. Successivamente usa una spugna o uno spazzolino per strofinare bene sulle superfici e risciacqua. Il gabinetto sarà tornato come nuovo.

    Aceto bianco per rendere lucide le piastrelle

    Col passare del tempo, le piastrelle del bagno tendono a diventare opache per via dell’accumulo di sapone e funghi. Per restituire loro la lucentezza originale, mescola 250 ml di aceto con 250 ml di acqua e spruzza sulle piastrelle.

    Dopo circa 10 minuti passa un panno di microfibra per rimuovere i residui e, successivamente, risciacqua. Se le piastrelle sono particolarmente sporche potrebbe essere necessario applicare il metodo due volte.

    Aceto bianco per pulire la porta della doccia

    Anche sulla porta di vetro della doccia si accumulano calcare e residui di sapone. Per eliminarli mescola 2 cucchiai di aceto bianco con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e un bicchiere d’acqua calda.

    Spruzza sulla porta della doccia e, dopo 15 minuti, strofina con una spugna e risciacqua. Infine, asciuga con un panno pulito per evitare che restino gocce e aloni.

    Aceto bianco per pulire e disinfettare il lavandino

    Sul lavandino si accumulano germi e batteri, che formano macchie scure o muffa. Per pulirlo a fondo bastano tre semplici ingredienti naturali.

    Versa un po’ di bicarbonato su una spugna e passa su tutto il lavandino, strofinando bene. Risciacqua bene e spruzza una soluzione composta da 250 ml di aceto bianco e il succo di un limone. Continua a strofinare, preferibilmente con uno spazzolino, e infine risciacqua.