lunedì - 4 Luglio - 2022
More

    Giovane operaio resta bloccato in ascensore con una 79enne disabile: lui si trasforma in “sedia” per farla riposare

    Un giovane operaio bloccato in ascensore con un’anziana di 79 anni, con problemi di deambulazione, ha attirato la simpatia del web per il suo gesto di altruismo. Con una piccola azione a fin di bene il giovane ha conquistato parole lodevoli da parte degli internauti.

    Cesar Larios, uno studente 23enne dell’Art Institute of Florida, che lavora per una società di traslochi College Hunks Hauling Junk and Moving, si è reso protagonista di un bel gesto per aiutare una signora di 79 anni. Una vicenda che arriva dalla lontana Florida e che narra di un momento di difficoltà condiviso da più persone. Cesar Larios e l’anziana sono rimasti bloccati insieme dentro un ascensore. Il giovane operaio che era alle prese con un trasloco in un condominio di 10 piani è rimasto bloccato per diversi minuti in ascensore insieme ad un altro operaio ed alla 79enne.

    - Advertisement -

    La signora accompagnata dal suo deambulatore all’inizio della disavventura era alquanto tranquilla ma poi dopo una lunga attesa ha iniziato ad avvertire un po’ di fatica. Infatti, dopo aver chiesto aiuto inoltrando una telefonata d’emergenza hanno scoperto che sarebbero rimasti bloccati per un po’ di tempo. Una notizia che ha fatto esclamare all’anziana che non sarebbe riuscita a reggersi in piedi per troppo tempo.

    Un giovane operaio bloccato ascensore

    Cesar che voleva rendersi utile ha deciso di diventare una sedia umana per farla riposare. Mettendosi a gattoni l’ha invitata a sedersi su di lui per riposare durante una lunga attesa di circa 30 minuti. Così la signora è riuscita a non avvertire la fatica. Il gesto di generosità del giovane immortalato dall’altro ragazzo, rimasto bloccato in ascensore, è poi finito sotto gli occhi del datore di lavoro.

    Sulla pagina Facebook della società di traslochi è comparsa la foto di Cesar trasformatosi in sedia per l’anziana. Un’idea volta a mettere in evidenza il lato più umano dei suoi collaboratori. Insieme allo scatto è apparsa la descrizione: “La buona azione di Larios fa parte del desiderio dell’azienda di rendere il mondo un posto migliore”.

    Una pubblicazione social che in breve tempo è rimbalzata ovunque in rete facendo il giro del mondo. Un impatto virale che ha spinto il co-fondatore della società, Nick Friedman, ad elogiare i giovani: “Molte persone dicono che la generazione più giovane ha perso certi valori. Ma questa piccola immagine mostra che la cavalleria e il duro lavoro sono ancora molto vivi nella nostra gioventù”.