lunedì - 4 Luglio - 2022
More

    Donna trova una bottiglia d’acqua sulla sua auto e capisce che è una tecnica di rapimento. Poi lancia un appello per mettere in guardia le donne

    Haley West è una ragazza di origine americana, che grazie alla sua astuzia ha subito capito che stava per essere raggirata e rapita da malviventi.

    A riportare la sua storia, è il The Sun.

    - Advertisement -

    Haley aveva appena terminato il suo turno di lavoro e si apprestava a raggiungere la sua auto quando, in lontananza, ha notato la presenza di una bottiglia d’acqua sul cofano, intuendo che c’era qualcosa di strano. Quella bottiglia non apparteneva a lei, ma il veicolo era il suo.

    Questa donna stava per “cascare” in un tentativo di rapina messa in atto contro le donne.

    Ma cosa è successo quindi?

    Il rapimento con bottiglia

    Nel suo racconto condiviso via social, Haley West ha riferito di essersi accorta che qualcuno la seguiva mentre si stava dirigendo verso la sua macchina, per poi spiegare che avevano lasciato una bottiglia d’acqua sul cofano dell’auto.

    Ecco cosa ha raccontato nel video trasmesso su Tik Tok:

    Un uomo stava camminando vicino a me, ma non me ne sono accorta. Potevo sentire la sua presenza mentre camminava.

    Poi mi ha chiamata e mi ha chiesto come mi chiamassi, ma l’ho ignorato. Poi ho continuato a camminare e lui ha continuato a seguirmi”.

    Inoltre ha detto che l’uomo mentre si era avvicinata alla sua auto le ha domandato: “Vieni a vedere la mia macchina, è bellissima ed è una Lexus. Ti piace?”.

    A questa proposta, Haley ha preferito rispondere con il silenzio perché se avesse reagito avrebbe svelato che era il suo veicolo.

    Ma la donna ha deciso di attraversare di corsa la strada per entrare in un negozio per chiedere aiuto.

    Quando si è poi resa conto che l’uomo non era più vicino alla sua auto, è tornata nel parcheggio dove qualcosa ha attirato la sua attenzione: una bottiglia d’acqua era stata messa sopra il cofano.

    “Non voglio saltare alle conclusioni, ma non mi è mai successo” – ha confidato mentre si riprendeva in video, per poi invitare ogni donna ad essere più vigile.

    Dopo la pubblicazione del video sui social, dove è diventato rapidamente virale, una donna di nome Elle ha realizzato un video di risposta per spiegare il motivo della bottiglia, precisando che si trattava di una tecnica di rapimento

    Infatti nel video di risposta a Haley, Elle ha spiegato sempre su TikTok:

    È una tattica usata da trafficanti e rapitori per farti scendere dal tuo veicolo… Se ciò accade e trovi qualcosa sul cofano del tuo veicolo al tuo ritorno, lascialo in quel posto. Vattene… “.

    Dei malviventi insomma, posizionano degli oggetti estranei nella macchina della possibile vittima (non sanno all’inizio se l’auto appartiene ad un uomo o una donna); lei entra in auto, si accorge degli oggetti che non le appartengono e in teoria esce dal veicolo (priva di cellulare), per verificare se l’auto è realmente la sua o no, guardando la targa. A quel punto degli uomini la rapiscono.

    Se l’auto appartiene ad un uomo, i malviventi non agiscono.

    La donna ha inoltre aggiunto che nel caso in cui ci si sente estremamente minacciati è bene denunciare subito alla polizia prima di tornare a casa.

    Inoltre ha consigliato anche di verificare di non avere un localizzatore GPS attaccato alla propria auto ,che potrebbe essere un’altra tecnica di rapimento usata dai malviventi.

    Dopo aver condiviso la sua esperienza personale, la giovane ha esortato le donne ad essere sempre attente a quello che capita nell’ambiente circostante ed a farsi sempre accompagnare specialmente di notte.